La storia - Millenovecentoventuno

Vai ai contenuti

La storia

La sera del 19 novembre 2009, cinque cavalieri del “Sacro Ordine di Mandello del Lario” si ritrovarono davanti a decine di pinte di birra in quel dell'Hemingway Pub di Albignano d'Adda, con l’intento di riunire la loro amicizia e la loro passione per le Moto Guzzi sotto forma di moto club. I colori scelti furono come sfondo il tricolore con l'aquila stilizzata del Gambalunga al centro e la scritta in corsivo Millenovecentoventuno sotto. In alto a destra lo stemma della città di Milano e a sinistra la Rosa Camuna simbolo della terra lombarda. Il tempo passa ed iniziano ad unirsi a questi simpatici amici altri Guzzisti ed allora si pensa di fare le cose un po’ più serie, iniziamo ad organizzare uscite un po’ più frequenti e mettiamo in piedi un sito. Si fa così più pressante la necessità di costituire il Club per iscritto e quindi di approvarne lo statuto, allora si decide, la sera del 24 gennaio 2012, di trovarci ancora davanti a una pinta di birra in un pugno di motociclisti guzzosi più che mai e di dare vita in maniera un po’ più formale al Moto Guzzi Club Millenovecentoventuno come associazione sportiva senza fini di lucro.
Il resto della storia è tutta da scrivere…

GRAZIE MAMMA CHE MI HAI FATTO GUZZISTA!
Torna ai contenuti